L’ATTIVITA’ PROFESSIONALE PRESTATA A FAVORE DELLE PERSONE FISICHE

La persona nel suo esistere e nella sua attività relazionale ed economica si trova coinvolta in una molteplicità di rapporti che possono avere rilevanza sul piano del diritto e si pone, quindi, come soggetto di diritti, obblighi e rapporti giuridici.

Nel corso degli anni lo Studio  ha in questa prospettiva maturato una visione globale dei problemi giuridici della persona, occupandosi sia sul piano processuale che su quello della consulenza stragiudiziale, di una svariata molteplicità di questioni in relazione ai più diversi ambiti giuridici che caratterizzano la vita dell’uomo.

In primo luogo, i profili attinenti al nucleo più naturale dell’esistere e del relazionarsi delle persone, cioè quello della famiglia.
A tale riguardo vengono presi in considerazione i rapporti matrimoniali (o di convivenza more uxorio) ed i rapporti di filiazione con tutti i relativi profili personali e patrimoniali.

In questo ambito, lo Studio ha maturato una notevole esperienza professionale relativamente alle questioni concernenti la separazione personale dei coniugi, lo scioglimento del matrimonio (divorzio), anche con riguardo a casi con aspetti di natura internazionale (ad esempio, perché relativi a fattispecie riguardanti coniugi di diverse nazionalità) ed in materia di questioni riguardanti il riconoscimento di figli naturali.
Tali fattispecie presentano sempre notevoli implicazioni personali e spesso patrimoniali, relativamente al riconoscimento e quantificazione di assegni di mantenimento, scioglimento di comunioni legali, domande di risarcimento dei danni, ad esempio, nei confronti del genitore che abbia fatto venire meno la cura ed il sostegno economico ai figli e/o al coniuge.
Con riguardo ai rapporti tra genitori e figli, l’aspetto della ricerca e del riconoscimento della paternità naturale presenta spesso notevoli risvolti patrimoniali, specie sul piano successorio ed ereditario.
Nell’ambito del diritto di famiglia, si sono seguiti anche procedimenti caratterizzati da elementi di internazionalità, come separazioni di cittadini stranieri in Italia e/o il riconoscimento in Italia di sentenze di divorzio pronunciate all’estero.
In materia successoria, si sono affrontate diverse questioni relative ad impugnazioni di testamenti, lesioni di legittima (azioni di riduzione), divisione dei beni ereditari.

La persona deve, inoltre, essere tutelata rispetto ad eventuali situazioni di debolezza derivanti da infermità psicofisiche o da altre cause.
Pertanto, grande attenzione è stata rivolta all’aspetto della protezione delle persone incapaci di attendere pienamente ai propri interessi: in questo ambito sono stati seguiti diversi procedimenti di amministrazione di sostegno, uno dei quali, a causa della forte conflittualità tra i congiunti del beneficiario, è addirittura approdato al giudizio della Corte di cassazione, che lo ha deciso con una storica sentenza pubblicata anche su uno dei più importanti quotidiani economici (Cass. Civ. n. 19596/2011 del 26/09/2011; sentenza su ItaliaOggi), destinata a tracciare le linee ed i principi guida per la scelta della persona chiamata a rivestire l’ufficio di amministratore di sostegno.

La persona deve essere considerata anche quale titolare di beni e diritti patrimoniali ed a tale riguardo lo Studio si occupa di tutela dei patrimoni e beni tramite istituti quali il trust, il fondo patrimoniale ed altri negozi giuridici adatti alle singole situazioni.
Si affrontano abitualmente questioni attinenti ai beni primari necessari per affrontare l’esistenza, come in primo luogo l’abitazione. Quindi, vicende relative a contratti di locazione (sfratti per morosità e/o controversie di varia natura tra locatari e conduttori) ed a contratti di compravendita di immobili e/o di appalto, ove, ad esempio, vengano lamentati vizi dagli edifici oggetto degli stessi.

Inoltre, controversie in materia di usucapione, confini tra fondi, servitù di passaggio e di altra natura, procedimenti possessori o di danno temuto, problematiche di natura condominiale.

Oltre che nell’ambito delle relazioni più strette, cioè quelle di natura familiare, la persona deve essere tutelata con riguardo all’estrinsecazione della propria attività lavorativa, che riveste grandissima importanza etica ed economica, considerato che la stessa costituisce lo strumento tanto per procurarsi i mezzi economici necessari per affrontare l’esistenza quanto per realizzare il proprio essere nell’ambito del mondo del lavoro.
A tale riguardo, grandissima rilevanza nell’attività professionale dello Studio ha assunto il settore del diritto del lavoro, in relazione al quale vengono seguite controversie in materia di licenziamento, dequalificazione/demansionamento professionale, mobbing, infortuni sul lavoro, lavoro a progetto, contratti di agenzia, ecc.

In materia di tutela dei diritti fondamentali della persona, lo Studio si occupa abitualmente di cause di responsabilità civile, con particolare riguardo al risarcimento dei danni (anche di notevole entità conseguenti a morte o lesioni molto gravi), derivati da sinistri stradali e/o da errore medico (c.d. “malpractice medica”), ma anche di altra natura, quali, ad esempio, i danni da prodotti difettosi, quelli derivati da attività pericolose, cose in custodia, i danni provocati da animali, quelli derivanti dall’inadempimento di contratti turistici o da contratti di trasporto aereo.
Si assistono anche persone fisiche riguardo al recupero di indennizzi nei confronti di compagnie assicurative o relativamente a frodi subite nella stipulazione di contratti di assicurazione sulla vita con falsi agenti di compagnie assicurative, che in realtà non rivestono tale ruolo e si sono trattenuti i danari ricevuti dai clienti.

L’attività professionale a tutela della persona viene prestata anche con riguardo a fattispecie che presentano aspetti di carattere internazionale e riguarda la rappresentanza e difesa processuale di stranieri in Italia, e tramite la collaborazione di selezionati avvocati di altri Stati, di cittadini italiani all’estero.