Malpractice Medica



Corte di appello di Trento – Sezione Distaccata di Bolzano, sentenza n. 128 / 2017, in data 11/03/2017
Coronarografia ed angioplastica – Dissezione dell’aorta con conseguente infarto - Scelta medica di effettuare angioplastica di coronaria circonflessa - Mancanza di elementi indicativi di possibile evoluzione della cardiopatia ischemica – Censurabilita’ della scelta medica - Responsabilita' professionale dei medici dell'ospedale - Obbligo dell'asl di risarcire i danni

Sentenza


Tribunale di Modena, sentenza del 29/07/2014

Ecoendoscopia duodenale - perforazione del duodeno - complicanza - esimente da responsabilità - inefficacia - soluzione di problemi tecnici di speciale difficoltà - art. 2236 c. c. - onere della prova - medico - mancata preventiva esecuzione di esame meno invasivo - erronea scelta diagnostica - ritardo nell'esecuzione di un intervento chirurgico - mancata effettuazione delle necessarie indagini diagnostiche - shock settico - morte del paziente - responsabilità della struttura sanitaria - risarcimento danni - iure hereditatis - iure proprio.

Sentenza

Tribunale di Reggio Emilia, sentenza n. 1099 del 27/06/2013

Ricostruzione del legamento crociato - prelievo del tendine rotuleo - peggioramento delle condizioni fisiche del paziente - imperizia e colpa professionale - liquidazione del danno non patrimoniale - unitarietà - decreto Balduzzi (d. l. 13 settembre 2012, n. 158) - l. n. 189 / 2012 - deroga alle norme codicistiche che stabiliscono i criteri di liquidazione del danno non patrimoniale - natura speciale rispetto agli artt. 1226 e 2056 c. c. - considerazione nella liquidazione del danno anche della gravità o meno della condotta colposa del responsabile - non retroattività - applicazione delle "Tabelle di Milano" - personalizzazione della liquidazione del pregiudizio - compromissione di attività ludiche ed hobbies - maggiore difficoltà nella prestazione della propria attività lavorativa autonoma.

Sentenza

Tribunale di Bolzano, sentenza n. 171 del 30/01 - 21/02/2013

Responsabilità struttura sanitaria - natura contrattuale - l. 189 / 2012 - esimente penale della colpa lieve - richiamo dell'art. 2043 c. c. - permanenza della natura contrattuale della responsabilità - onere della prova - diligenza - art. 1176 c. c. - consenso informato - sottoscrizione del modulo - sufficienza - qualifica di medico del paziente - rilevanza ai fini del consenso informato - coronografia ed angioplastica - dissezione dell'aorta - responsabilità medica - insussistenza.

Sentenza

Tribunale di Reggio Emilia, sentenza n. 341/09 del 10/03/2009

Il paziente ha diritto al risarcimento dei danni derivantigli dalle lesioni provocate da errata diagnosi.

Sentenza